Che Bon! Che Bon!
L'angolo sul web di Luisella

Galleria di ricette

Gnocchi di patate

A Verona in questi giorni, un pò dappertutto, si preparano gli gnocchi di patate anche se “venerdì gnocolar” è già trascorso si gustano ancora con piacere. Questa ricetta mi fa ricordare un aneddoto riguardante una mia conoscente: ella ha raccontato che, ancora sposina novella, il marito “veronese” le chiese di preparargli gli gnocchi. Lei, non essendo di Verona e poco pratica di cucina regionale, ci mise buona volontà nel prepararli ma, al momento della cottura, con sua grande delusione, questi si disfecero tutti nell’acqua bollente lasciando una poltiglia bianca nella pentola.

Ecco perchè è molto importante scegliere bene le patate adatte alla preparazione di questa specialità.

Ingredienti

  • 1 chilo di patate farinose
  • 300 g di farina bianca  (a volte ne basta anche meno, dipende dalle patate)
  • 1 uovo (solo il tuorlo e in modo facoltativo)
  • un pò di fecola di patate (se si dovesse aggiungere  in alternativa alla farina per migliorare  l’impasto)
  •  sale grosso per l’acqua di cottura

Lavare le patate e, lasciandole intere, cuocerle lessate per circa 20 minuti, a vapore nella pentola a pressione per metà tempo; toglierle dall’acqua, sbucciarle e passarle ancora calde allo schiacciapatate lasciando cadere la polpa (questo è il mio suggerimento) su di uno scolapaste in modo che il vapore possa disperdersi liberamente. Appena intiepidite, metterle su di una spianatoia e setacciarvi sopra la farina poca alla volta, un pizzico di sale, ottenendo un impasto della consistenza necessaria per formare dei rotolini di pasta che si taglieranno a pezzetti  di circa 3 cm, questi si passano poi sul retro della grattugia per dare loro l’inconfondibile impronta.

Tenere pronta l’acqua bollente in una pentola capiente, salata quanto basta  e, dieci minuti prima di andare a tavola, lasciarvi cadere gli gnocchi per la cottura (cuociono rapidamente), si tolgono dall’acqua con una schiumarola quando salgono in superfice.  Si sistemano in un bel piatto da portata caldo e vi si versa sopra il sugo prescelto che può essere sia un buon ragù di carne, oppure burro fuso con foglie di salvia o semplicemente sugo con pomodoro e basilico.

E’ d’0bbligo distribuire alla fine una bella manciata di formaggio grattugiato  per completare il piatto.

Buoni gnocchi a tutti!

Tagged , , , , ,

One Comment

  1. Edoardofeb 27, 2011 at 10:48

    Ricetta provata oggi (ok, li sapevo già fare ma una conferma ci vuole sempre per le quantità), riuscita alla perfezione!

Leave a reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *