Che Bon! Che Bon!
L'angolo sul web di Luisella

secondi piatti

Pollo delle 4 chiacchere

Ho nominato simpaticamente così questa mia ricetta perchè la sua preparazione dura veramente il tempo di una chiaccherata!

  • 1 pollo tenero (tagliato o fatto prepararare in pezzi  piccoli)
  • 1 grossa cipolla bianca di maggio
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 spicchio d’aglio
  • 4 foglie di salvia
  • 1 limone
  • 2 cucchiai d’olio d’oliva
  • 40 g di margarina
  • sale e pepe in giusta misura

Lavo i pezzi di pollo in acqua acidulata con il limone  e lo metto in attesa in uno scolapaste. Verso  in una casseruola  (abbastanza larga) l’olio e la margarina, preparo un rotolino con gli aromi e lo fisso con del filo bianco (basta quello da imbastitura), vi adagio  i pezzi di pollo ed il rotolino degli aromi, taglio a pezzetti irregolari la cipolla e la distribuisco  sopra tutto il pollo salando e pepando leggermente; copro la casseruola con un coperchio e aspetto una mezz’oretta prima di dare il via alla cottura che sarà dapprima a fuoco basso e via via moderato per finire con fuoco vivace negli ultimi minuti. Durante la cottura i pezzi vanno rigirati perchè  arrostiscano da tutti i lati; l’acqua contenuta nella carne di solito è sufficiente per non far aderire il sugo al fondo della pentola, nel caso ciò si verificasse, aggiungere un poca di acqua  o vino bianco e se è il caso aggiustare di sale; la cipolla non si noterà neanche perchè  così cuocendo si  sarà sciolta rilasciando solo un buon sapore al pollo.

Il tempo utilizzato?  3 quarti d’ora  “quattro chiacchere”!

Tagged , , , , , ,

Leave a reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *