Che Bon! Che Bon!
L'angolo sul web di Luisella

primi piatti

Orzo perlato ai funghi

febbraio 1, 2011 by luisellafaggioli in primi piatti with 0 Comments

 

Anche un piatto d’orzo mi fa avvicinare alla primavera con le sue antiche origini e la sua alta considerazione  fra i cereali mi fa apprezzare il suo consumo. A volte lo sostituisco al riso per preparare un primo salutare e squisito, un piccolo approccio con la cucina integrale.

  • 2 bicchieri di orzo perlato
  • 1 scalogno
  • 25 g di funghi secchi
  • 1 bicchiere di latte
  • 2 cucchiai d’olio extravergine. d’oliva + una noce di burro
  • qualche seme di coriandolo ridotto in polvere
  • 2 mestoli di brodo vegetale
  • una manciata di grana grattugiato

L’orzo perlato va messo a bagno per un’oretta circa, poi si sciacqua, si scola e si fa bollire in acqua non abbondante,  con un pizzico di sale, lasciandolo cuocere per una ventina di minuti coperto. Lasciarlo riposare un paio di minuti, poi scolarlo ed è pronto per l’utilizzo. 

Per i funghi: anch’essi vanno messi a bagno nel latte ed una volta ammorbiditi si uniscono al soffritto di scalogno tritato versato nella casseruola (antiaderente) con olio e burro.  Versare un mestolo di brodo vegetale e lasciar cuocere i funghi per circa 15 minuti coperti a fuoco minimo. A questo punto inserire l’orzo perlato precotto, far insaporire, versare un altro mestolo di brodo e continuare la cottura per altri 5 /6 minuti. Aggiungere un pizzico di coriandolo in polvere e versare 2 cucchiai di grana grattugiato.  Portare in tavola con il grana grattugiato a parte. 

Nota: per dare maggior resa al sugo di funghi irrorarlo con mezzo bicchiere di vino bianco. Inoltre al posto del grana si può mantecare  l’orzo alla fine con dei pezzetti di emmental mescolando fino al loro scioglimento. L’orzo precotto in rimanenza, nel caso se ne fosse cotto troppo, può essere conservato in frigorifero tranquillamente per un paio di giorni ed utilizzato per altre preparazioni

Tagged , , , , , ,

Leave a reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *