Che Bon! Che Bon!
L'angolo sul web di Luisella

secondi piatti

Polpettone arrosto e sovracoscia di tacchino

P

Proprio stamattina, mentre stavo preparando il polpettone, sentivo alla radio elogiare le polpette in tutte le loro versioni e mi è tornata alla mente una frase, letta “molti anni fa”, nella quale Giulietta Masina, in una  sua rubrica su una rivista femminile, si esprimeva a favore di qualche buon polpettone suggerendo di prepararlo per la famiglia.   

Di norma preferisco cucinare, le polpettine, specialmente quelle piccole come una ciliegia, oggi però ho optato per il polpettone al quale ho aggiunto,  una sovracoscia di tacchino disossata farcita con il composto del polpettone.   Ingredienti per il polpettone: 700 g di macinato misto, 2 uova, mezzo cucchiaino di cannella, sale e pepe appena macinato,  30 g di formaggio grana grattugiato, 2 cucchiai di pane grattugiato inzuppato nel latte, una manciata di pane grattugiato per panare il composto. Mescolare bene tutti gli ingredienti, dare la forma al polpettone e rigirarlo un poco nel pane grattugiato.

Per la sovracoscia di tacchino: lavare, asciugare la sovracoscia di tacchino, disossarla e cercare di tagliare la carne in modo da formare una base piatta, salare un poco e distribuire sopra parte dell’impasto per il polpettone, arrotolare e legare con filo da arrosti.

Mettere un filo d’olio nella casseruola, un bulbillo d’aglio vestito, due foglie di salvia e far rosolare assieme i due arrosti, rigirandoli con cura di tanto in tanto, versare un bicchiere di vino bianco, incoperchiare e lascar cuocere a fuoco basso per circa un’ora. Sorvegliare ogni tanto la cottura, irrorando gli arrosti con il loro sugo e se necessario aggiungere qualche cucchiaio d’acqua.

 In questa stagione primaverile il contorno di una fresca insalata completa il piatto.

.

 

Tagged , , , , ,

Leave a reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *