Che Bon! Che Bon!
L'angolo sul web di Luisella

dolci e frutta

I sugoli d’uva della zia

WP_20170820_10_42_52_Pro 1Come fare i sugoli, alla maniera casalinga, l’ho imparato, anni fa, da un’amabile zia di Modena; nella sua zona, i suddetti sugoli, si preparano con il mosto d’uva del Lambrusco, ma non avendone a disposizione basta acquistare un paio di chili di uva fragola per avere dei sugoli gustosi.

La preparazione: sgranare gli acini dai grappoli e passarli al passaverdura, raccogliere il passato  e passarlo al setaccio. A parte setacciare la farina bianca nella dose di 1 cucchiaio per ogni bicchiere di mosto. Scioglierla bene, poca alla volta nel mosto versato in una terrina di ceramica o di vetro, mescolare con un frullino e ripassare al setaccio (colino a maglie) affinché non ci siano grumi.

Mettere al fuoco e portare moderatamente a bollitura il composto che dovrà sobbollire per circa 10 minuti, assaggiare e se si desidera più dolce, aggiungere un po’ di zucchero a piacere, risulterà una crema liscia e, moderatamente densa, come un budino con il gusto dell’uva.

Nota: L’ideale per la cottura sarebbe l’utilizzo di una pentola smaltata.

Tagged , , , , , , ,

Leave a reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *