Che Bon! Che Bon!
L'angolo sul web di Luisella

blog

Irresistibile girasole

luglio 19, 2018 by luisellafaggioli in blog, Fritti, natura with 0 Comments

WP_20180718_10_56_26_Pro 2Anche seminati in vaso, i girasoli, in questi giorni, hanno prodotto una bella infiorescenza sulla quale gli insetti fanno incetta di polline. Resi famosi dal pittore Vincente Van Gogh che ne ha dipinto quattro versioni con colori diversi, essi sono fiori molto ammirati che ispirano auspici positivi e danno note di allegria, vivacità,  hanno perfino un comportamento legati come sono a seguire il sole nel percorso da est a ovest. I numerosi fiori di cui è composta l’infiorescenza, a maturazione, darà origine ai “semi di girasole”.

La premessa era d’obbligo per arrivare anche a riconoscere ai semi di questo fiore un utilizzo molto conosciuto come olio di girasole, il quale leggo su descrizioni, essere molto ricco di acidi grassi polinsaturi, acido linoleico e vitamina E.

Bisogna però fare attenzione nelle fritture nello scegliere l’olio più adatto, questa considerazione per dire che il punto di fumo dell’olio di semi di girasole è inferiore a 130°C, mentre quello dell’olio d’oliva si assesta intorno ai 190°C., quello di arachide a 180°C,quello di mais a 160°C.

 

N.B. i dati sul punto di fumo degli oli sono riportati sull’opuscolo campagna “Sai quel che mangi, qualità e benessere a tavola” – Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali.

Tagged , , , , , , , ,

Leave a reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *