Che Bon! Che Bon!
L'angolo sul web di Luisella

blog

Il pericolo n° 1

marzo 28, 2020 by luisellafaggioli in blog, riflessioni, varie with 0 Comments

IMG_20200327_155011In questi giorni si sta vivendo una fase in cui il virus Covid-19 rappresenta il pericolo n° 1 per la vita di tutti. E’ indispensabile seguire le misure utili per difenderci come lo stare a casa il più possibile per scongiurare il contagio. Anche fare la spesa, una volta al mese, non è più un piacere ma una scelta d’acquisto consapevole di prodotti che possano consentire una preparazione semplice e durevole dei pasti.

Rimandare, questo è il verbo che ora mi sento di usare fino a quando questo flagello finirà, ci sarà dopo, certamente, il momento per ritornare alla normalità delle nostre vite.

 

Covid-19 il nemico da vincere

marzo 20, 2020 by luisellafaggioli in blog, riflessioni, varie with 0 Comments

DSCN0678Nell’antica Roma si piantava al suolo un’asta (una lancia) prima di iniziare una vendita pubblica in cui entrava l’interesse dello stato. Da questa consuetudine deriva il nome della vendita all’asta.

La premessa è necessaria per spiegare la sensazione d’asta nella nostra vita a causa di questo virus mortifero che ci priva dei nostri valori più sensibili come: la salute, il lavoro, gli affetti familiari, la circolazione, il movimento di tutti ed oltre. Siamo In lotta con un pericolo insinuante che ci pone all’asta al ribasso giorno dopo giorno, dobbiamo perseverare in uno sforzo generale per arrivare a distruggere il coronavirus ed impedirgli di sconfiggerci.

Grazie a coloro che si trovano in prima linea!

Medici scienziati che non smettono di cercare

marzo 15, 2020 by luisellafaggioli in blog, varie with 0 Comments

IMG_20200315_115827

In questi giorni in cui si cerca di alleggerire l’ansia per il contagio del coronavirus / Covid-19,  cercando di mettere un po’ d’ordine in casa fra libri e riviste, mi sono imbattuta in un un bellissimo articolo del Corriere della Sera del 2013, rileggo la vita di un giovane medico scienziato al quale si deve tanto e che venerato in Vietnam è quasi sconosciuto in Europa.

Si tratta di Alexandre Emile Jonn Yersin: nasce nel 1863 a Lavaux in Svizzera e muore nel 1943 a Nha Trang in Vietnam. Era allievo di Pasteur fondatore della moderna microbiologia: Ancora studente si infettò, durante un’autopsia sui cadaveri dei pazienti di Pasteur all’obitorio dell’Hotel Dieu, un facente parte degli scienziati Emile Roux lo salva iniettandogli il siero antirabbia, successivamente Yersin, lavorando in laboratorio con lui, scopre anche la tossina della difterite. Questo medico svizzero-francese è stato lo scopritore nel 1894 del bacillo della peste. Leggo che di peste bubbonica si muore anche oggi (nel mondo da 1000 a 3000 casi all’anno) ratti, pulci e altri roditori la trasmettono con il loro morso. Il bacillo Pasteurella pestis è stato ribattezzato Yersinia nel 1944 in suo onore come scopritore.

 

Pag. 47 Salute- La Storia -Corriere della Sera domenica 8 settembre 2013- L’indagine di Ruggero Corcella

 

Nel tempo di “state a casa”

marzo 13, 2020 by luisellafaggioli in blog, Curiosità, varie with 0 Comments

DSCN0677Nel periodo felice in cui i nipoti erano affidati alle mie cure, in età prescolare, avevo ideato per loro giochi di fantasia da fare in casa, durante le giornate piovose: dai raggi di protezione spazio, fatti con i fili di lana rossi (finti laser) da superare senza toccarli; al rifugio della foresta tra i vasi di piante per arrivare alla tendina improvvisata; al picnic sul tappeto con cibi semplici, ma il gioco più bello è stato: Riconosci l’artista? Anche il Prof. Sgarbi sarebbe contento del risultato di questo gioco: i bimbi, sistemate sul letto le schede dei dipinti, ascoltavano attenti di chi era l’opera e l’artista, per riconoscerla meglio, ripetuto il gioco 2-3 volte nel tempo essi riuscivano a riconoscerla. Un risultato magnifico per una mostra casalinga!

 

 

 

Una cuoca speciale

marzo 10, 2020 by luisellafaggioli in blog, varie with 0 Comments

DSCN0672Ieri sera, sul tardi, ascoltavo una radio privata ed ho appreso della cessata vita, in questi giorni, di Suor Germana e dell’impossibilità di fare per lei un buon addio a causa delle restrizioni dovute al diffondersi del coronavirus. Attraverso i social però, ora è possibile fare un ringraziamento per la sua divulgazione come autrice di ricette di cucina, molto in anticipo sui tempi odierni.  Ha insegnato a molte donne ad appassionarsi alla cucina, trattando il tema del cucinare con semplicità.

L’urlo dell’Italia sgomenta!

marzo 8, 2020 by luisellafaggioli in blog, riflessioni, varie with 0 Comments

IMG_20200308_180840Non ci sono parole da aggiungere.

Questo Coronavirus e/o Covid-19 sta veramente imponendo sacrifici altissimi sia per l’economia tutta che per la limitazione della libertà delle persone.

Il virus influenzale dell’anno bisestile

febbraio 24, 2020 by luisellafaggioli in blog, ortaggi e legumi, varie with 1 Comment

IMG_20200223_110546

Il virus Covid19 arrivato a sorpresa anche in Italia, mi fa ricordare un’altra influenza che all’epoca fece molti contagiati, nelle famiglie quasi tutti ne rimanevano colpiti, rimanendo allettati per giorni, si trattava dell’Asiatica. Chi ha qualche anno in più come me se la ricorderà bene. Anche i sintomi erano i classici, febbre alta, tosse, complicanze ai bambini ed alle persone anziane, probabilmente anche allora ci saranno state vittime, le informazioni non veicolavano come adesso su tutti gli organismi d’informazione.

Non ricordo se anche quella volta l’anno di diffusione fosse bisestile, il 2020 lo è e conferma il detto: Anno bisesto, anno funesto!

Una corsa delle persone al supermercato questo coronavirus l’ha già prodotta, se non altro saranno vendute le scorte di magazzino e i supermercati continueranno a funzionare a pieno ritmo.

Foto: crudité in tavola.

 

 

Quando tagliare il dolce a metà

DSCN0667Una piacevole sorpresa in questi giorni è stata ricevere, per posta, gli auguri di Buon mezzo Compleanno; come Alice della famosa fiaba, mi hanno fatto ricordare che non c’è bisogno di aspettare il giorno giusto per fare festa, anche un giorno di “non compleanno” può andare bene per preparare un dolce e tagliarlo a metà per il mezzo anniversario!

Complimenti a chi ha pensato di omaggiare la clientela con questo bell’augurio di metà compleanno!

I fidanzatini più famosi

febbraio 14, 2020 by luisellafaggioli in blog, Curiosità, varie with 0 Comments

IMG_20200214_165006Oggi nel giorno di S. Valentino vorrei ricordare i famosi fidanzatini di Peynet per aggiungere una nota in più di sentimento a questa giornata durante la quale vengono dedicati agli innamorati fiori, cioccolatini, regalini ecc.

Raymond Peynet è stato un bravissimo disegnatore ed è tutt’ora uno dei miei preferiti, stimo molto la sua apparente ingenuità ed il suo sguardo infantile sulla vita, i suoi disegni, per me, aprono alla gioia d’amare.  A tutti i giovani, in questo S. Valentino, auguro di assomigliare ai suoi fidanzatini così felici di volersi bene!

Costumi da adulti

febbraio 11, 2020 by luisellafaggioli in blog, riflessioni, varie with 0 Comments

DSCN0674Nonni, diamoci un pizzicotto, se non conosciamo “il ladro della casa di carta” siano lontani dalle ultime generazioni! Anche un semplice volantino di prodotti in vendita nei supermercati, in questo periodo, può farci riflettere. Osservando la pagina con i costumi di carnevale, non ho riconosciuto quello del ladro delle cose di carta, ed ecco il pizzicotto: fino ad ora non conoscevo questo personaggio e la cosa, mi si dice, rischia di farmi fare brutta figura! Rischia invece di far vedere come cambiano i costumi nel mondo delle maschere, esse non sono più un campionario di tipi e macchiette portate dai comici nell’Europa di fine 500, ora assumono il significato del nostro attuale tempo, ecco perché il personaggio rappresentato è anche il ladro della casa di carta, dissimulato con il mascheramento il viso, non mascherate le proprie intenzioni essendo armato.

A questo punto, bando ai discorsi, meglio preparare degli ottimi galani e mettersi a tavola, posto dove tutte le generazioni s’incontrano!