Che Bon! Che Bon!
L'angolo sul web di Luisella

blog

Tempo di diete? Tutto a metà!

gennaio 20, 2020 by luisellafaggioli in blog, riflessioni, varie with 0 Comments

DSCN0403Al 20 gennaio si sente già parlare di “stare a dieta” dopo le feste trascorse.

Qualche giorno fa ho sentito dire inaspettatamente, da una seria persona anziana: “ io mi sento felice se non supero i 45 kg di peso corporeo”. Per farlo non mangia, a suo dire, anche quando sente lo stimolo della fame.  Va bene, ottimo cercare di rimanere in forma, ma fino a quale età è così importante essere magre e non mangiare per avere una taglia 40-42?

Mi ha sorpreso, ma anche fatto riflettere: ora anche le persone anziane sono coinvolte in questo gioco al ribasso di kilogrammi; l’allungamento degli anni di vita “felici” in magrezza!!!

Così nel piatto tutto a metà…

Ingredienti: piatto della foto: 3 fette di patata lessata a forme sagomate, 1 fetta di limone, 1/2 wurstel tagliato a polipetto, 5 cucchiai di crema di zucchina al prezzemolo, 8 stringhe di buccia di melanzana fritte in olio di girasole, 4 capperi.

Influenced by …

gennaio 13, 2020 by luisellafaggioli in blog, riflessioni, varie with 0 Comments

DSCN0665

Giochi nuovi nella comunicazione e nella pubblicità con gli influences. La parola inglese che spesso si sente attribuire ad una categoria di persone popolari, influenti oggi, sotto molti aspetti, sui giovani tramite i social. Facile, per alcuni influences, trovare spazio in fasce di età desiderose di apparire e personalità propense ad imitarli, talvolta trascurando la  privacy personale, risultando così esposti proprio sui social.

Ancora poco compreso sinora, il nuovo modo di comunicare dei giovanissimi; queste nuove modalità saranno senz’altro materie interessanti da approfondire in futuro per studiosi e sociologi, essi potranno valutare con competenza i nuovi stili di comunicazione che si stanno velocemente sviluppando in questo tempo.

Per ora, affido ai giovanissimi che hanno superato l’età dei giocattoli, una bella frase ad effetto che può aiutare in quanto  da sempre raccomandata dagli adulti di casa: “guardati dagli estranei, sono amici che devi ancora conoscere”.

Remise en forme con il broccoletto

IMG_20191227_101245 1Broccoletto di Custoza, non tutti conoscono questa tipica verdura della zona di produzione ristretta al territorio di Custoza, frazione del comune di Sommacampagna VR. (Presidio Slow Food); si tratta di un ortaggio ottimo che in questo periodo dell’anno è particolarmente buono, adatto alla “remise in forme”, al rimettersi in forma dopo i pranzi e le pre cene delle feste natalizie.

Dopo averle lavate e lessate, le foglie si possono preparare in vari modi, tanto è gradevole il loro sapore, tale da consentire di consumarle semplicemente condite con sale, pepe, olio extravergine d’oliva. Chi ama invece il gusto più deciso, può inserire lo spicchio d’aglio schiacciato, o cubetti di pancetta (fatta prima sgrassare e resa croccante).

Un buon contorno per questi giorni intermedi che ci accompagnano verso la fine dell’anno!

 

Recuperi per decorare l’albero

dicembre 16, 2019 by luisellafaggioli in blog, Curiosità, Hobbistica, varie with 0 Comments

IMG_20191216_145003Un piccolo cono di panno bianco morbido, decorato con bottoni dorati, è la mia ultima realizzazione bricolage come decorazione natalizia, imitativa dell’albero di Natale a forma di cono. Questi piccoli oggetti, riuniti per colore e dimensione nell’angolo da cucito, sono bottoni che servono a tenere unite le parti di un indumento, paiono adatti, a rientrare in gioco, per unire ancora nell’atmosfera del tempo natalizio.

Menù di Natale? Sì con delicatezza!

dicembre 4, 2019 by luisellafaggioli in blog, riflessioni, varie with 0 Comments

 

IMG_20191201_145330Sienkiewicz Henryk, Nobel per la letteratura nel 1905, scrittore polacco autore del notissimo libro Quo Vadis?, nella sua storia mitizzata e colorita fa un elenco di cibi mangiati da un console, al banchetto dell’Imperatore Nerone, ad un certo punto egli, avendo esagerato, emette il pranzo indigesto e crolla sotto la tavola: c‘erano lingue di airone, porcini arrostiti, sorbetti, cavallette al miele, pesci, carni, quanto insomma, aveva mangiato e bevuto.

Si sta avvicinando Natale, il menù per questa festività è sempre impegnativo per la cuoca di casa perciò suggerisco di non farsi prendere da preparazioni stravaganti in cucina. Teniamo presente che i nostri commensali non dovranno crollare per il cibo, come il console al banchetto di Nerone, ma trovare alla nostra tavola delicatezza, equilibrio di gusti ed armonia; la festa risulterà speciale.

Buone feste!

 

A Venezia

novembre 13, 2019 by luisellafaggioli in blog, Poesie, varie with 0 Comments

IMG_20191113_142733

Più bella nel mondo,
più arte nel cuore,
segreta e avvincente
lucente di albe e tramonti.
Iridescente Venezia
il mar che t’appartiene
inghiotte la tua fama,
inquieto e roso
della tua bellezza,
porta rovina e sommerge
la piazza del mondo
obliata de acqua salada.
S’inabissa il mio cuore
nel vederti affondare
senza poter navigare.

Incontro inaspettato

ottobre 25, 2019 by luisellafaggioli in blog, natura, varie with 0 Comments

IMG_20191021_105557Il 21 di ottobre c’è stato per me un incontro proprio inaspettato, tra i vasi di fiori, nell’acqua piovana, si è mosso un rospetto dai colori vivaci che ho prontamente fotografato prima che si dileguasse saltando.

Da ricerche fatte ho identificato il suo nome, si tratta del rospo smeraldino il cui nome scientifico è Bufotes viridis, un anfibio anuro della famiglia Bufonidae.

Aggiungo (dalle informazioni lette su Wikipedia) che questo rospo è in grado di emettere un richiamo abbastanza forte, somigliante al trillo dei grilli. Il rospo smeraldino è anche protetto dalla convenzione di Berna per la salvaguardia della fauna minore.

IMG_20191021_105623

Taiadèle fine per il primo bollito

IMG_20191006_142959Nella cultura contadina di una volta si diceva:

perché le tagliatelle siano buone, la padrona (o chi tira la sfoglia con il mattarello) deve bagnare la schiena di sudore.

Oggi non è più così impegnativo, si trovano paste all’uovo fresche di tutti i formati e misure, ma chissà perché, è sempre più buona quella preparata con le proprie mani.

Anche un solo uovo può bastare per le “taiadèle del prossimo brodo con il primo “bollito” da fare, come tradizione, dalla seconda settimana d’ottobre. Prepariamole con piacere!

 

Il ragno che arriva a settembre

settembre 6, 2019 by luisellafaggioli in blog, Curiosità, natura, varie with 0 Comments

IMG_20190826_102713Sono riuscita a fotografarlo in mezzo alle tagete è un ragno che appare solitamente ai primi di settembre, finora non sapevo il suo nome, ma da ricerche ho potuto appurare i suoi vari nomi: Ragno longaronese – Argiope bruennichi- Argiope fasciata – ragno vespa. La sua ragnatela è chiamata stabilimentun.

E’ davvero un ragno appariscente con le sue fasce gialle, nere ed è abbastanza dimensionato per attirare l’attenzione di chi, come me, va a caccia di elementi della natura da fotografare.

I ragni più grossi e diversi che io abbia mai visto però (forse perché all’epoca ero una bambina) li ho visti in campagna, lungo la roggia che passa a Marano Vicentino. Essi avevano ragnatele così estese da far invidia a Spider Man e mi incutevano timore. Ora li fotograferei con interesse!

Frutti di fico ad alto costo

agosto 18, 2019 by luisellafaggioli in blog, natura, varie with 0 Comments

DSCN0616Quest’anno i fichi, oltre ad essere pochi a causa del clima, stanno subendo un sensibile aumento dei prezzi, andremo alla ricerca anche dei fichi selvatici. I forniti, o fichi propriamente detti, quelli che cominciano a formarsi in primavera e che maturano poi in agosto-settembre, hanno subito i danni di un clima primaverile piuttosto freddo, scavalcato dopo da un caldo eccessivo che ne ha compromesso la maturazione.

Per fortuna le varietà di fichi italiane sono molte, alcune centinaia. Il più diffuso e antico è il Dottato, di colore verde ed adatto all’essiccazione, ma ce ne sono con la buccia scura, verde, viola che dovrebbero arrivare a maturazione nel prossimo mese di settembre, acquistandone un po’ potremo preparare un’ ottima insalata con fichi, fagiolini, frutta secca, oppure un appetitoso risotto ai fichi e ricotta salata grattugiata.