Cucina a freddo

C’è il frutto di una pianta erbacea della famiglia delle cucurbitacee: il cetriolo che non risulta gradito a tutti, se devo essere sincera dopo due o tre volte che lo preparo anche a me non attrae più di tanto. Ho trovato un modo però che me lo fa gustare meglio, ossia preparato con all’interno un trito di tonno sgocciolato, alcune foglie di prezzemolo, 2/3 foglie di basilico, olive verdi denocciolate, una manciatina di capperi e un po’ di maionese. Per una cena veloce, estiva è un buon piatto freddo risolvibile con una scatoletta di tonno.

Si tagliano a metà in lunghezza i cetrioli, dopo aver tolto la buccia verde, si lasciano in acqua salata un quarto d’ora, si asciugano lasciandoli a raffreddare in frigorifero fino al momento dell’uso. Nel frattempo si prepara il trito con tutti gli ingredienti indicati, utile per riempire le barchette di cetriolo, si decora con la maionese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.