Tagliatelle al “gusto maschile”

Le tagliatelle all’uovo una volta si facevano sempre in casa, a mano: con il lock down si sono riproposte alla grande, anche molti uomini, costretti a casa, si sono avvicinati al modo casalingo di preparare la pasta. Un esempio di tagliatelle al “gusto maschile” sono le casarecce di semola di grano duro all’uovo con il sugo di polipetti.

Gli ingredienti: 500 g di polipetti freschi puliti o surgelati, 3 nidi di tagliatelle, 1 cipolla media, 500 g di passata di pomodoro, 1/2 bicchiere di vino bianco secco, origano, alloro, un pezzetto di peperoncino, olio d’oliva, sale.

Preparazione: si trita la cipolla facendola appassire in un tegame con del buon olio d’oliva, a parte in acqua bollente con 1 foglia di alloro, si gettano i polipetti, appena sorge il bollore si lasciano a bollire per 5 minuti, scolati si versano nel tegame con la cipolla ed il vino bianco; facciamo sfumare il vino a fuoco vivace ed aggiungiamo la passata di pomodoro, l’origano, il peperoncino, lasciando cuocere coperto per 15 minuti.

Trascorso questo tempo mettiamo le tagliatelle a cuocere (3 nidi se sono quelle secche) in acqua bollente leggermente salata, dopo i 4/5 minuti di cottura, scoliamole e condiamole con tutto il sugo di polipetti, un po’ di olio crudo sopra completerà il piatto. Le tagliatelle ben condite si portano a tavola caldissime si gusterà così un vero piatto unico da pescatori!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.