Faraona arrosto con ricotta

 

Come spunto per l’arrosto del prossimo Natale  posso suggerire anche di cucinare la faraona con la ricotta; se i posti a tavola saranno numerosi se ne possono preparare più di una, naturalmente il giorno prima, poi porzionare e  mettere nel forno caldo poco prima del consumo su di uno strato di puree di patate oppure contornate da una corona di cipolline cotte al burro.

Ingr:  1  faraona, 250 g di ricotta, i pizzico di salvia essiccata, sale e pepe, 6 fettine  sottili di prosciutto crudo, 1 bicchiere di vino bianco secco, 2 cucchiai di olio + 40 g di burro, 1 cipolla bianca piccola.

  • Lavare ed asciugare la faraona già pulita e privata di collo e testa, salarla un poco in superficie.
  •  Mescolare 200 g di ricotta con un cucchiaio di legno unendo salvia, sale e pepe, inserirla all’interno della faraona, chiudendo bene il ventre con uno spiedino o meglio ancora cucendo l’apertura usando un grosso ago e del filo bianco.
  • Avvolgere la faraona con le fette di prosciutto e legarla per tenerle aderenti.
  • Farla rosolare nel condimento assieme alla cipolla ed alle frattaglie; togliere cipolla e frattaglie appena cotte e tenerle da parte.
  • Versare il vino bianco, lasciar evaporare a fuoco vivace poi continuare la cottura (circa 1 ora) a casseruola coperta, se ve ne fosse bisogno aggiungere qualche cucchiaio d’acqua calda.
  • Togliere la faraona dal tegame e rimettere a ripassare cipolla e frattaglie mescolandoli con il sugo dell’arrosto poi passare al mixer, amalgamare anche 50 g di ricotta, con questo sugo irrorare le porzioni di faraona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.