Sarde in saor, antipasto freddo goloso

Tra le innumerevoli ricette della cucina veneta, non può mancare quella delle sarde in saor. In estate sono un gustoso antipasto freddo, da tenere pronto in frigorifero, si conservano benissimo per alcuni giorni diventando sempre più buone. Si preparano così: privare la testa e le interiora delle sardine, lavarle ed asciugarle con carta cucina, infarinarle e gettarle in olio bollente fino a cottura, scolarle e posarle su carta assorbente fritti.

A parte in un largo tegame facciamo appassire le cipolle in quantità pari al peso delle sarde, saliamo con due pizzichi di sale e versiamo un bicchiere di aceto delicato (dolce agro) ed una manciata di uva passa, (la sultanina va benissimo), ideale anche aggiungere qualche pinolo. Facciamo sobbollire, a calore dolce, per circa 5 minuti e dopo lasciamo raffreddare.

Poniamo a strati le sarde ed il saor in una terrina o contenitore in pirex, alternandole con la marinata di cipolle (il saor). Lasciamo riposare fuori dal frigo qualche ora. Dopo conservare in frigorifero per consumare l’antipasto a piacere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.