Un “buono” sulla tavola di primavera

DSCN0091

“Ogni riso un biso”!

E’ il detto popolare veneto che indica quanti piselli servono per fare un buon risotto: debbono essere abbondant per la preparazione del celebre piatto veneto “Risi e Bisi (riso e piselli).

Il risultato della ricetta è ancora più buono se preparato con i piselli maturati in primavera, quando si trovano freschi, coltivati nelle colline venete.

Una qualità rinomata di piselli è il “verdone nano originale”, con grani (9 nel baccello) dolci e teneri, una vera bontà per la gastronomia; si trova coltivato a Colognola ai Colli di Verona dove ne hanno fatto un prodotto di eccellenza. Nel mese di maggio, in questo luogo, si tiene anche un’evento- sagra dedicata proprio ai “Bisi” (piselli).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.