La minestra pacificante

Sono rare le occasioni in cui a tavola capita di “sentire il silenzio”, succede con la minestra pacificante, la chiamo così perché, durante la stagione fredda, è molto gradita. Quando a metà settimana nel frigorifero si notano dei vuoti, la minestra risolve brillantemente il primo piatto in tavola ed è apprezzata da tutti.

Gli ingredienti sono i più conosciuti ossia: 1 litro e 3/4 di acqua, 2 patate, 1 carota, qualche anello di cipolla, 1 gambo di sedano, 2 cucchiai di lenticchie rosse decorticate, un pezzetto di rosmarino, alcuni pezzetti di crosta di formaggio grana, sale, 1 bicchiere di pasta ditali od altro formato a scelta. Mettere sul fuoco una casseruola con l’acqua ed iniziare ad introdurre le verdure tagliate a piccoli quadrucci facendole bollire prima per dieci minuti da sole, a pentola coperta, poi con la pasta per altri dieci minuti.

E’ una minestra semplice; facoltativo quando la si versa nel piatto irrorare sopra un cucchiaino d’olio crudo e/o prima di servire spolverare con parmigiano grattugiato.

Le dosi, le quantità degli ingredienti vanno sempre proporzionate alle necessità individuali. Quelle indicate sono per circa 3-4 persone.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.