Per i pollici verdi è ora di cominciare

Approcciarsi alla primavera con una pianta da fiore è veramente ben augurante. Portare una pianta fiorita in vaso alla persona che offre un invito a casa propria è prassi comune, ma regalare un’azalea da interni vuol dire riconoscere alla persona cui è destinata: amore per le piante ed il famoso pollice verde perché la cura dell’azalea va da media a difficile. Produce fiori anche da dicembre a febbraio, se curata con attenzione ed esposta in zona luminosa, rifornita spesso di acqua. La primavera comunque è il periodo d’oro di fioritura per rododendri ed azalee.

Una coppia di anziani che ho conosciuto, anni fa, avevano talmente cura della propria azalea in vaso che la potevano veder rifiorire ogni inverno ed orgogliosi la mostravano agli ospiti. E’ stato molto diverso invece, durante un’occasione d’incontro (prima del tempo Covid 19), sentire una persona esprimersi così nel ricevere in omaggio una bella pianta di azalea in fiore: – Oh grazie, un’altra pianta destinata alla fine! -“

In questi casi meglio portare dei cioccolatini!

N.b. Non essendoci differenze botaniche tra azalee e rododendri i due nomi furono riclassificati in un solo genere.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.